La Fondazione COFIT

(Video: Presentazione di Giovanni Pico del Prof. Giacomo Gibertoni)

 

Costituita a Mirandola (MO) nel 2004 mediante lascito patrimoniale stanziato da Compagnia Finanziaria Italiana col vincolo di destinazione alla promozione dell'inclusione sociale e della valorizzazione culturale del territorio, nel corso degli anni la fondazione ha allargato i propri orizzonti operando ormai a livello nazionale.

 

Risale al 2005 infatti il varo del programma "Progetto Italia" volto a promuovere e finanziare lo sviluppo occupazionale del paese. Nel 2010 subentra nella gestione del fondo integrativo SSN SANITALIA, fondo mutualistico promosso e istituito anni prima in sede bilaterale con le RR.SS. del gruppo. Sempre nel 2010, precisamente il 13 dicembre, la fondazione presenta alla comunità imprenditoriale convenuta alla Conferenza programmatica di Desenzano del Garda nell'ambito del programma Progetto Italia, le linee guida e le azioni promosse per celebrare il 150* dell'Unità d'Italia l'anno seguente, iniziative culminanti con l'isitituzione del Fondo Sviluppo, fondo con una dotazione di un miliardo di euro di mezzi patrimoniali e vincolato in favore collettività nazionale.

 

A tutt'oggi la fondazione gestisce vicariamente il fondo in attesa del subentro di apposito ente di natura pubblica appositamente costituito.

 

Nel corso del biennio 2014/15 la fondazione ha stanziato interventi per un controvalore economicco di oltre un milione di euro, comprese diverse sovvenzioni per contanti in favore di enti, associazioni e singole famiglie.

 

Organizzazione accreditata sin dal settembre 2007 presso le Nazioni Unite per lo sviluppo di programmi di inclusione sociale e occupazione sostenibile, nel 2016 la Fondazione COFIT vara un nuovo pacchetto di misure riguardati la lotta alle povertà e la promozione di percorsi formativi per l'inclusione occupazionale.

 

 

Presentato il Report 2011-2016 al Segretario Generale dell'ONU

 

Presentata al Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban-Ki moon la relazione delle attività avolte dalla fondazione nel quinquennio 2011-2016 nell'ambito del programma Global Compact.

 

Report 2011-2016Report 2011-2016 [8.718 Kb]

Stanziate risorse per la grave crisi degli Uffici Giudiziari a Modena

L’allarme circa l'ormai insostenibile crisi degli uffici giudiziari  modenesi, prossimi al collasso, è stato dato in Procura a Modena per la prima volta in Italia da magistrati, dirigenti e avvocati uniti. (Da sx: Avv. Enrico Fontana - Pres. Camera Penale MO, Dr.ssa Luigina Signoretti - dirigente Tribunale MO, Dr.ssa Lucia Musti - Procuratore Capo MO, Avv. Daniela Dondi - Pres. Ordine Avv.ti MO)

Fanno fronte comune per un appello a chiunque abbia autorità o possa agire soprattutto a Roma per risolvere una situazione non più rinviabile. (Fonte: Gazzetta di Modena del 21/02/17)

La fondazione pertanto, in risposta al drammatico appello diffuso dagli organi di stampa il 21 febbraio 2017, ha prontamente stanziato il giorno stesso risorse per l'invio fino a 24 ausiliari civili in distaccamento presso gli uffici più congestionati del distretto giudiziario modenese.

Il relativo provvedimento, allegato al comunicato stampa sotto riportato, è stato prontamente notificato agli enti interessati.